sabato 1 novembre 2014

La diversità di Pensiero nelle Persone del tuo Team

La diversità di Pensiero nelle Persone del tuo Team

La diversità di Pensiero nelle Persone del tuo Team

Spesso nelle Aziende quando pensiamo alla Diversità, pensiamo subito alle differenze di genere, di background culturali, del paese di provenienza o religiose. 

Più raramente ci concentriamo su di un tipo di Diversità meno evidente, la Diversità nel modo in cui le Persone raccolgono, gestiscono e processano le informazioni oppure sui criteri alla base dei quali prendono le decisioni.



Questi elementi relativi alla personalità, si manifestano evidentemente attraverso i comportamenti e la comunicazione interpersonale all'interno di un Team
Spesso in un Team o in un’organizzazione lo stile e il pensiero decisionale dei Leaders da alle altre Persone un modello a cui conformarsi e adeguarsi. 

Si tratta di un fenomeno naturale e possiamo dire entro certi limiti, positivo. 
Infatti una delle funzioni della Leadership è proprio quella di offrire alle altre Persone standard e modelli di comportamento cui possono ispirarsi per crescere e realizzare il proprio potenziale e la Vision dell’organizzazione.


Il lato meno positivo della Leadership è che quasi sempre i Leaders tendono inconsapevolmente a considerare il proprio modo di Pensare, valutare e agire come il metro di misura con cui valutare i talenti, le capacità, il contributo e il potenziale delle altre Persone
Questo ovviamente riduce e sminuisce il grado di Diversità nel Team e con esso la capacità di guardare, ascoltare, percepire le problematiche da Prospettive diverse (leggi post "Cambio di Prospettiva"), individuando le soluzioni migliori ai problemi tattici e strategici con il pieno coinvolgimento delle Persone.

Un basso grado di Diversità e la incapacità di cambio Prospettiva nelle riunioni, incontri, revisioni di progetto di un Team si traduce facilmente in situazioni come:

- Scelte prese sulla base di un’analisi incompleta, con punti ciechi che avrebbero potuto essere illuminati valutando le opinioni delle Persone coinvolte.

- Problemi che si manifestano nel tempo, magari in fase di implementazione dovute alla mancanza di una corretta e completa valutazione iniziale.

- Mancanza di motivazione e partecipazione delle Persone coinvolte, dovuta al fatto che subiscono una forma di imposizione da parte del Leader percependo la poca considerazione data alla loro professionalità.

- La mancanza di un rapporto tra Leader e le Persone del Team che sia "Win-Win", dove vince la regola e la logica del Vinciamo assieme.


Per facilitare e stimolare un Problem Solving efficace ed efficiente, ci sono differenti sistemi che possono aiutare un Team e il suo Leader a mettere consapevolmente a frutto la Diversità di personalità, di stili di Pensiero e di Decisione
Spesso è richiesto al Leader avere delle buone competenze di base come Change Coach (Link utile) che in fase di analisi, sappia facilitare una discussone aperta e sicura ascoltando e toccando con mano, tutti i punti di vista delle Persone coinvolte.

Uno dei sistemi che i Leaders possono adottare per il Coinvolgimento delle Persone è quello di potenziare le capacità di Ascolto e del porre Domande aperte.

Si ritiene che generalmente le Persone operino sulla base di quattro funzioni psicologiche fondamentali:

1) Sensorialità
Percezione delle informazioni attraverso gli organi sensoriali (sensazioni, fatti specifici, qui ed ora)

2) Intuizione
Percezione delle informazioni attraverso l’immaginazione (ad es. associazioni e connessioni tra i fatti, visione d’insieme, possibilità)

3) Pensiero
Decisione in base a criteri oggettivi e impersonali

4) Sentimento
Decisione in base ai valori coinvolti e all'impatto sugli altri.

Tipicamente, ogni Persona ha una funzione preferita che usa per Percepire (Sensorialità o Intuizione) e una funzione preferita che usa per Decidere (Pensiero o Sentimento).
Per questo, in un processo di Problem Solving, capita che ciascuna delle Persone si focalizzi molto sulle sue funzioni preferite e poco sulle altre a esse complementari.
La capacità del Leader è capire quale sia la funzione preferita da ogni Persona per dare ad ognuno le informazioni attraverso la Comunicazione che meglio può percepire.


Domande specifiche per le quattro funzioni psicologiche fondamentali:
- Sensorialità
Qual è esattamente la situazione in questo momento (chi, cosa, quanto, quando) ?
Quali sono i fatti verificabili ?
Che cosa già esiste che funzioni ?

- Intuizione
Quali interpretazioni si possono fare dei fatti ?
Quali altre direzioni e opzioni possono essere esplorate ?
Quali sarebbero le possibilità se non ci fossero limiti ?

- Pensiero
Quali sono i pro e i contro di ogni alternativa ?
Quali sono i criteri oggettivi che devono essere soddisfatti ?
Qual è il costo di ogni scelta ?

- Sentimento
In che modo il risultato influenzerà le persone, il processo o l’azienda ?
Quale sarà la reazione degli altri alle diverse opzioni ?
Quali sono i valori di base implicati in ogni scelta ?

Il Leader deve fare leva sulla Diversità presente nel suo Team, valorizza le differenze e le trasforma da fonte di conflitti in risorsa creativa.

Qualora non aveste mai pensato a quali possano essere le vostre preferenze e predisposizioni, provate a pensare all'ultimo meeting che avete coordinato.
Su che cosa vi siete focalizzati per la maggior parte del tempo ? 
Che cosa avete considerato meno o trascurato ? 
Dove sarebbe stato utile focalizzarsi di più ?

Buona Diversità a tutti.

Angelo
331 3895772