domenica 19 gennaio 2014

Filosofia Aziendale - 2 Risorse Umane - La cultura del Cambiamento

Risorse Umane


La cultura del cambiamento


Come scritto nel precedente Articolo, l’approccio globale si può suddividere in tre argomenti: 

- Produttività - Risorse Umane - Qualità

Vediamo il secondo punto:

2) Risorse Umane

Le Risorse Umane nel Sistema Azienda hanno un ruolo di centralità, dovuto alle oggettive difficoltà di gestione delle Persone e di reintegrazione nel caso abbandonino l’Azienda.

Attorno alle Risorse Umane ruotano le altre componenti del Sistema Azienda e cioé:

- La Struttura, partendo dall’Organigramma che evidenzia i rapporti di Dipendenza Gerarchica esistenti tra le varie Posizioni e il Mansionario che definisce compiti e responsabilità.

- Le Strategie, sono le Linee Guida dalle quali scaturisce la volontà di agire dell’Azienda o meglio gli Obiettivi pianificati dell’Azienda.

- I Sistemi e Procedure gestionali, sono il Sistema di Informatizzazione, le Procedure contabili, di badgeting, di formulazione dei costi, operative per ogni Posizione etc.

- Le Capacità fondamentali, risultato della sinergia tra spinta imprenditoriale e capacità dei singoli.

- Lo Stile direzionale, qualità dei comportamenti della Direzione e dei Responsabili in senso generale e l’esempio che sanno dare ai Collaboratori.

- I Valori prevalenti, sono le “Direttive Morali” stabilite dal vertice Aziendale.

Pensiero Creativo:

- Il Cambiamento discontinuo richiede un modo di pensare discontinuo, un modo di pensare che esca dalla razionalità, dalla logica, dagli schemi.
Cliente Interno:

Normalmente si sente parlare di Cliente e per tutti è colui che acquista il prodotto o servizio dell'Azienda, esiste però un altro tipo di Cliente chiamato appunto:

Cliente Interno, che è il reparto a valle nel ciclo produttivo 


Ogni Azienda ha una catena di Clienti Interni che se garantita, porta all’automatica soddisfazione dei Clienti che acquistano


- Ogni processo deve considerare come Fornitore il processo a monte e come Cliente il processo a valle, cercando di ottimizzare il processo a valle. Quindi si deve pretendere un servizio dal Fornitore e fornire poi lo stesso servizio al Cliente, ciò significa non scaricare su altri reparti i propri problemi.

Etica personale:

- Mantenere sempre le promesse e gli accordi, anche quelli solo verbali.
- Fare solo promesse che si possono ragionevolmente mantenere.
- Parlare con le Persone, non delle Persone.
- Ammettere gli errori. Non cercare scuse o giustificazioni da scaricare sugli altri.
- Evitare di alimentare chiacchiere, ma stroncarle.
- Evitare di fare commenti denigratori sugli assenti.
- Evitare di parlare male della concorrenza.
- Evitare di rimproverare qualcuuno di fronte a terzi.
- Dividere le responsabilità degli errori commessi dai Collaboratori.
- Evitare di vendere le idee degli altri come proprie.
- Basare il proprio successo solo sui propri risultati.
- Evitare di mentire all’uomo allo specchio.
Angelo
331 3895772
angelo@dadayatec.com