domenica 7 dicembre 2014

La sfida al Cambiamento – The Challenge of Change

La sfida al Cambiamento – The Challenge of Change


La sfida al Cambiamento – The Challenge of Change

Lo sapevi che, 
due terzi dei tentativi di Cambiamento falliscono, perché ?
Mentre,
un terzo dei tentativi di Cambiamento riescono, perché ?
Cosa hanno in più, che manca agli altri ?
Perché riescono a fare la differenza ?
Hanno qualcosa in comune che li porta al successo nel Cambiamento ?
Certo che si !

Che lunga serie di domande, provo a dare ora qualche risposta.

Qualora tu sia scaramantico ho una notizia che forse non ti piacerà tanto, sono 17 i punti in comune o gli agenti che portano al successo qualsiasi Cambiamento
Eventualmente ne cancelli uno e fai 16 o te ne inventi un'altro e fai 18 :)


Qualora tu voglia essere una Persona che Cambia con successo la sua organizzazione devi conoscere questi punti:

- Identifica Scopi e Strategie
Come spesso dico e scrivo “Hope is not a Strategy” Link
Molti dei Cambiamenti falliscono fondamentalmente in quanto mai iniziano. 
Perché ?
Quali sono i tuoi Scopi e Strategie ?
Hai una Vision ? Link
Scopo, quale è il fine ultimo della tua organizzazione ?
E per quando intendi raggiungerlo ?
Strategia, come sta lavorando la tua organizzazione per raggiungere lo Scopo ?
Hai una MisionLink
Definisci questi punti e condividili con la tua organizzazione ascolta i feedback e procedi.


- Identifica le necessità del Cambiamento che vuoi apportare
Ogni organizzazione deve monitorare e adeguare la Mision all'evolversi continuo del mercato, dei concorrenti, dell'economia in generale, etc. e allinearsi a questi Cambiamenti, continuamente.

- Definisci il l’idea di Cambiamento
Definiscilo in un documento, un Business Plan. Link

- Identifica e definisci soluzioni concrete e realizzabili
Fai un brainstorming nella tua organizzazione, coinvolgi tutti coloro che possono contribuire e portare idee, soluzioni, migliorie, etc.
Valuta ogni proposta qualora sia, realistica, realizzabile, tempificata, i rischi connessi, etc. e poniti Obiettivi precisi. Link
Metti tutte le proposte in una lista per Priorità. Link
Ora focalizzati sulle Priorità e avanti tutta, monitorando con opportune revisioni il processo avviato.

- Definisci il Cambiamento
Hai la responsabilità di decidere cosa deve Cambiare e cosa no.
Devi togliere l’ansia, l’incertezza, la paura del peggio, che il Cambiamento porterà nell'organizzazione, sotto gli aspetti comportamentali, attitudinali e strutturali.

- Pianifica e dettaglia il piano di attacco
Definisci un roadmap dettagliata su cosa deve essere fatto, quando, come e da chi.

- Agisci per portare subito piccoli, ma immediati Risultati
Questo darà fiducia all'organizzazione e farà capire la portata del Cambiamento nel suo insieme. Link

- Gestisci la Comunicazione come girano le informazioni nel tuo Network
Il Cambiamento va a toccare situazioni presenti e consolidate, le informazioni devono girare non sotto forma di gossip, ma fluire in forma ufficiale, chiara e condivisa.
Quindi ascolta molto, parla poco, focalizzati sulle necessità dell’organizzazione.

- Forma i tuoi Leader al Cambiamento
I vari responsabili di funzione devono essere coloro che motivati e preparati trasferiscono a tutta l’organizzazione fiducia e guidano le altre Persone verso il Cambiamento in corso.

- Crea tra i tuoi Leader un Team verso il Cambiamento
Quando i tuoi Leader lavorano in Team potranno confrontarsi sui risultati ottenuti, sulle problematiche incontrate, monitorare le interazioni tra i vari reparti, etc.
Più forte sarà il Team e migliori e più veloci saranno i RisultatiLink

- Comunica in continuazione è un tuo must
Comunica, condividi, ascolta gli umori della tua organizzazione, evidenzia i successi.

- Osserva e misura gli indicatori di prestazione che hai definito nel Business Plan.
Si migliora solo ciò che si misuraLink


- Cerca di essere Proattivo, ma allo stesso tempo paziente
Cambiare qualcosa è duro, è necessario quindi essere sempre Proattivi (Link), bisogna sempre spingere e motivare le Persone, ma al contempo per vedere Risultati concreti è necessario del tempo, nulla si ottiene per caso.

- Usa due tipi di Pensiero
Il Pensiero divergente per trovare le cause dei problemi, identificare le possibili soluzioni e un Pensiero convergente per sintetizzare e indirizzare le soluzioni, dare le priorità e coinvolgere pienamente i tuoi Leader.

- Fai in modo che si instaurino nuove abitudini e consolidale
Sei il primo agente del Cambiamento applica per primo il Cambiamento che stai portando alla tua organizzazione e sarai da esempio e da traino al Cambiamento stesso.

- Investi su te stesso
Cura la tua Persona fisicamente e mentalmente, sei da esempio e da traino per tutta la tua organizzazione e devi sempre dare il tuo meglio.

- Investi sulle Persone
Le Persone sono alla base di ogni organizzazione, devono essere coinvolte, motivate, supportate, formate e nulla sarà impossibile. Link


Che il Cambiamento sia la nostra guida

Angelo
331 3895772