mercoledì 27 agosto 2014

Proattività

Proattività


La vita è ciò che ti capita o ciò che tu fai in modo che ti capiti ?
Sei una Persona Reattiva o Proattiva ?
Sei condizionato dagli eventi e li subisci o sei tu a condizionare loro e li gestisci ?

Vediamo e approfondiamo l'aspetto che preferisco tra i due, la Proattività.

Proattiva è la Persona che riesce a prendere l’iniziativa per poter migliorare la sua situazione (personale, famigliare, lavorativa, etc.).

Prattivo è colui in grado di creare le circostanze per sviluppare nuove opportunità e per raggiungere i suoi obiettivi. 

Proattività è la capacità di reagire agli eventi in modo consapevole e responsabile.
Proattività è non lasciarsi condizionare dalle circostanze ambientali esterne.

La Donna e l'Uomo Proattivi non sono in grado di modificare gli eventi, ma sono in grado di condizionare il modo in cui viverli e affrontarli. 
Sono in grado di cogliere un’opportunità anche nelle situazioni complesse e difficoltose e di scegliere la reazione più appropriata alla situazione in atto. 
Diventa un modo di pensare, di affrontare l’esistenza. 
Essere Proattivi significa prendere l’iniziativa per cambiare lo status quo e fare in modo che niente sia immutabile senza dover accettare gli eventi passivamente. 


Il concetto di Proattività si basa sulla considerazione che generalmente è la Persona che si lascia condizionare dalle situazioni, perché permette agli eventi di controllare il suo cammino.
E’ necessario prendere in mano il controllo della propria vita, assumersi la responsabilità delle scelte e delle decisioni che si fanno sia a livello personale che lavorativo, in considerazione anche di chi ci vive accanto e di cui ci prendiamo cura.
La Persona Proattiva crea la propria vita invece di adattarsi alle circostanze, si muove guidata dai propri Valori nei quali crede e si identifica.

La Persona Proattiva è parte della soluzione, non parte del problema.

La Persona Proattiva quando fa uno sbaglio, lo ammette, lo corregge e impara, subito. Evita atteggiamenti deprecatori, accusatori. 
Lavora sulle cose su cui ha facoltà di controllo. 
Lavora su di se, sul suo essere.

La questione non è quello che dovresti o non dovresti fare, la questione è la soluzione che hai scelto di adottare in quella data situazione.
Qualora tu cominci a pensare che il problema sia “fuori” di te, fermati. 
Perché il problema è proprio questo stesso pensiero.

Le Persone Proattive che esercitano, giorno dopo giorno, la loro libertà a poco a poco la sviluppano. 
Quelle che evitano di farlo vedranno sparire la loro libertà, giorno dopo giorno, fino a scoprirsi in completa balia degli altri. 
Reciteranno copioni scritti dai genitori, dai colleghi, dalla società, etc.

Noi siamo i responsabili della nostra stessa efficacia, della nostra felicità e in ultima analisi, della maggior parte delle circostanze della nostra vita.


Angelo
331 3895772